Lei nota qualcosa di strano alle sue mani, solo 4 mesi dopo lui le confessa la verità

 
Condividi con i tuoi amici

Anche se stavano bruciando le tappe, dopo due mesi, i due si sono trovati davanti ad amici e parenti a scambiarsi i voti nuziali.  I due hanno deciso di vivere la vita insieme apprezzando ogni singolo momento che la vita regalava loro. Hanno girato per gli Stati Uniti durante il 2012 ma purtroppo, la SLA ha portato serie complicazioni di salute per il ragazzo, che ha perso la capacità di parlare.

Per via della malattia, si ritrovò a perdere in pochissimo tempo ben 30 chilogrammi e ha rischiato di morire ben due volte. Hope ha così guardato il suo giovane marito peggiorare di giorno in giorno, senza poter fare nulla. Steve non poteva più parlare, ed era anche costretto a stare su una sedia a rotelle.

Non potevano più viaggiare e furono costretti ad interrompere il loro programma. In Georgia la condizione di Steve peggiora progressivamente. Anche il suo aspetto non era più quello di un tempo, aveva barba e capelli lunghi.

Sua moglie però sottolinea: “Quando lo guardo mi sembra sempre bello come una volta. Non si fa più la barba. Ha i capelli lunghi, ma mi piace”.

La malattia lo ha immobilizzato del tutto, ma per fortuna, non ha toccato il cervello: sul piano intellettuale è sempre lo stesso, ma il suo corpo purtroppo era diventata una gabbia.

Con una macchina però riesce a comunicare i suoi pensieri. Hope ovviamente, è stata costretta a lasciare il suo lavoro da psicologa per potersi prendere cura del suo Steve. Insieme hanno avviato il progetto “Drive”, che unisce il principale hobby di Steve con la volontà di raccogliere denaro per pagare le spese che provoca questa malattia.

Steve fa dei quadri in modo incredibilmente originale: versa della vernice sul pavimento e con la sua sedia a rotelle e realizza dei quadri che poi vende in cambio di denaro. I suoi disegni sono davvero stupendi. Ecco i suoi incredibili lavori sul sito Drive for a cure (letteralmente “Guida per una cura”).

Il loro motto? “Hope for Steve”, che ha un doppio senso chiaramente comprensibile. Non possiamo fare altro che augurare loro un grande in bocca al lupo.