MAI Mischiare RedBull + Butano! Ecco i risultati dell’esperimento dello Youtuber “Rulof”

 
Condividi con i tuoi amici

Sempre più frequentemente siamo abituati a bere la Redbull, bevanda energizzante di uso sempre più diffuso tra la popolazione. Viene utilizzata come sostituto del caffè, essendo al quanto stimolante, bevuta in estate per rinfrescarsi e rigenerare le forze, spesso accompagnata con bevande alcoliche.

Oggi però vogliamo mostrarvi un esperimento, realizzato utilizzando proprio questa bevanda, che vi lascerà senza parole. Nel seguente video che vi proponiamo, vi vogliamo mostrare un “cocktail” davvero molto particolare realizzato con una miscela di Redbull e Butano. L’esito dell’esperimento è del tutto sbalorditivo. La miscela potrebbe creare dei danni; vi consigliamo di guardare il video senza ripetere l’esperimento a casa, potrebbe essere davvero pericoloso.

Il butano è un idrocarburo alifatico saturo la cui molecola contiene quattro atomi di carbonio, in genere viene adoperato, liquefatto, come combustibile e solvente, oppure può essere usato per creare sintesi come carburante e gomme sintetiche. Oggi invece vi mostreremo cosa succede se decidiamo di mescolare questa sostanza con la Redbull.

Dal video si può vedere che appena si mescola la bevanda energizzante con questa particolare sostanza, il butano, all’interno di un bottiglietta facendo mischiare i due composti e successivamente si agita con forza, si viene ad innescare una reazione da cui scaturisce talmente tanta forza da trasformare la bottiglietta in un vero e proprio razzo.

Il tutto ci viene mostrato da un esperimento attuato da un ragazzo più volte, ma è severamente sconsigliato cercare di riprodurre l’esperimento a casa. Limitatevi solo a guardare e a restare stupiti dall’esito ottenuto!!

Naturalmente, come viene detto nel video vi invitiamo a non provare questo esperimento a casa. Il butano è un gas, e potrebbe risultare davvero pericoloso.

Se hai trovato interessante questo esperimento condividilo con i tuoi amici e fallo vedere anche a loro.

Cosa ne pensi? Lasciaci un commento con le tue opinioni nell’apposita sezione dei commenti, ciò che hai da dire ci interessa.